Proprietà di marmo

Ciò che si intende per marmo dipende dal paese e dalle norme giuridiche. Distinguiamo tra il calcare lucidabile come cosiddetto marmo de jure e il vero marmo, che deve essere costituito per almeno il 50% da calcite, dolomite e aragonite per guadagnarsi il titolo di marmo. A causa della diversa composizione delle materie prime, ogni qualità di marmo ha proprietà specifiche e decorazioni individuali.

Il marmo ha una vasta gamma di colori, che comprende quasi tutte le sfumature, le sfumature e gli abbinamenti cromatici. La natura cristallina delle diverse varianti del marmo gli conferisce lucentezza. Il marmo viene utilizzato nell’Europa centrale principalmente per l’arredamento d’interni, ma a causa della resistenza al gelo di molte varietà di marmo è adatto anche per l’uso all’esterno.

Una delle varietà di marmo più famose è il marmo italiano di Carrara. Il cosiddetto oro bianco è ancora molto popolare tra artisti, artigiani e imprenditori. Mentre in Germania il marmo è spesso usato per pavimenti e scale, uno si trova nei magnifici camini mediterranei e nei lavandini di marmo, che sono parzialmente fatti a mano.

Anche in cucina il marmo si presenta come un piano di lavoro durevole e altrettanto nobile o un banco usato. A causa della sensibilità all’acido del marmo, è necessario trattarlo per l’uso in cucina.

Chi sceglie un pavimento refrigerante o un lavabo in marmo decorato, tuttavia, non deve disperare di scelte infinite. Il prodotto unico è garantito dalla venatura naturale del marmo.